Accademia di Belle Arti di Catania
23 maggio 2016 ore 10.30
Palazzo Vanasco, Aula Magna

SEMINARIO
“La ricerca intermediale oggi.
Michela Pelusio/Glenn Vervliet: ‘SpaceTime Helix’ – tra suono, luce e performance”
interverranno:
il direttore Virgilio Piccari
gli autori Michela Pelusio, Glenn Vervliet
i proff. Anna Guillot, Ambra Stazzone, Vincenzo Tromba


Il seminario “La ricerca intermediale oggi. Michela Pelusio/Glenn Vervliet: ‘SpaceTime Helix’ – tra suono, luce e performance”, pensato da Anna Guillot e da Michela Pelusio* espressamente per gli allievi del corso di Installazioni multimediali del biennio specialistico di Progettazione artistica per l’impresa, ma aperto anche agli studenti di Arti tecnologiche e Mass media, è incentrato sull’opera site specific “SpaceTime Helix” di Michela Pelusio e Glenn Vervliet*.
L’installazione interattiva ”SpaceTime Helix” generata dal crossover linguistico e mediale, grazie alla collaborazione di Michela Pelusio con hackers spaces internazionali e l’Istituto di ricerca F.O.R.T.H. Foundation for Research and Technology di Heraklion – Creta, è presa a prestito quale modello esemplare per un possibile dibattito sullo stato attuale della ricerca artistica che coniuga arte e scienza attraverso l’utilizzo delle ‘nuove tecnologie’.

In Sicilia, la presentazione dell’opera-evento ”SpaceTime Helix” avrà luogo nei giorni 8 e 9 luglio all’interno della torre di Federico II, a Enna.

* Michela Pelusio Diplomata in Scultura presso l’Accademia di Belle Arti di Carrara, consegue Master di Arte e Scienza alla facoltà ArtScience de L’Aia. Ha insegnato presso la stessa facoltà ArtScience (KABK, KONCON). Nel 2010 si trasferisce a Creta dove fonda ResidenceSEA- Sensing your Environment trough Art, un programma di residenza per artisti impegnati nel dialogo creativo tra arte scienza e la comunita locale. Vive a Brussels continuando il coordinamento del ResidenceSEA. Espone in Europa, Asia, Russia e America partecipando a festivals e conferenze.

* Glenn Vervliet Diplomato in Sound design e Film/video alla Royal Academy di Anversa e Site-specific art alla Art Academy di Sint-Niklaas, in Belgio. Ha studiato psichoterapia e filosofia. È il fondatore di KoudVuur, una compagnia teatrale di musica belga per la quale opera con video installazioni e sound design. Ha creato soundscapes per i pezzi di danza della compagnia Peeping Tom di Brussels che si esibisce in tutto il mondo. Vive e lavora tra Anversa e Brussels.

Annunci